TargaVerticale

UNI EN 13241-1

Porte e cancelli industriali e da garage

Il titolo della norma recita: Porte e cancelli industriali, commerciali e da garage - Norma di prodotto - Prodotti senza caratteristiche di resistenza al fuoco o controllo del fumo.

La presente norma è la versione ufficiale in lingua italiana della norma europea EN 13241-1 (edizione luglio 2003) e tiene conto delle correzioni introdotte il' 1 ottobre 2003, la norma specifica i requisiti prestazionali e di sicurezza di porte, cancelli e barriere destinate all'installazione in area frequentata da pedoni e per i quali il principale uso previsto è l'accesso sicuro di beni e veicoli accompagnati o guidati da persone ad aree industriali, commerciali o residenziali.

La direttiva "Prodotti da costruzione" prevede che, per consentire al mercato di adeguarsi alle nuove regole, sia concesso un periodo limitato (in questo caso un anno, dall'aprile 2004 all'aprile 2005) di regime transitorio, durante questo periodo la conformità alla norma e la conseguente facoltà di apporre la marcatura "CE" sui prodotti, sarà volontaria, al termine del periodo transitorio, non potranno essere immessi sul mercato porte e cancelli commerciali, industriali e da garage che non siano marcati CE La norma obbliga il fabbricante ad eseguire un certo numero di prove e a tenere sotto controllo la propria produzione es.tramite dei Piani di Fabbricazione e Controllo (P.F.C.) per assicurare che le prestazioni misurate sui prototipi vengano mantenute nella produzione corrente.Le prove sono volte a determinare le prestazioni nei confronti delle caratteristiche di:

 

Aspetti Meccanici:

  • a.1) Forza per l'azionamento;
  • a.2) Resistenza meccanica;
  • a.3) Durabilità Meccanica;
  • a.4) Geometria delle vetrazioni/componenti in Vetro;
  • a.5) Protezione contro i rischi di taglio;
  • a.6) Protezione contro gli inciampi;
  • a.7) Sicurezza delle aperture;
  • a.8) Rilascio di sostanze pericolose;

Funzionamento Motorizzato:

  • b.1) Protezione contro schiacciamento, cesoiamento e trascinamento;
  • b.2) Forze di funzionamento;
  • b.3) Sicurezza elettrica;
  • b.4) Compatibilità elettromagnetica;

Requisiti Aggiuntivi per caratteristiche prestazionali specifiche:

  • c.1) Tenuta dell'acqua;
  • c.2) resistenza a carico del vento;
  • c.3) Rumore;
  • c.4) Resistenza termica;
  • c.5) Permeabilità dell'aria;
  • c.6) Durabilità delle caratteristiche di funzionamento;
  • c.7) Istruzione per l'installazione, l'azionamento e la manutenzione;

Ogni porta o cancello deve essere fornita/o di una etichetta permanente e facilmente leggibile contenente come minimo le seguenti informazioni:

  1. produttore o importatore nella UE (nome/informazioni per il contatto per esempio codice o indirizzo);
  2. tipo della porta/cancello; numero di serie/numero unico di riferimento della porta/cancello;
  3. anno di produzione tutte le marcature di legge.

La marcatura di legge negli stati membri della UE corrisponde alla marcatura CE, questi dettagli devono essere indicati anche nella documentazione che accompagna il prodotto unitamente ai dettagli delle caratteristiche di funzionamento aggiuntive secondo la EN 12635, l'indicazione delle prestazioni del prodotto nei confronti di quelle tra le caratteristiche elencate sopra che sono rilevanti per l'impiego previsto, dovranno accompagnare la marcatura CE, insieme al nome o al marchio identificativo e all'indirizzo registrato del produttore, all'anno nel quale la marcatura viene apposta e al riferimento alla normativa, in questo caso la EN 13241-1, il sistema di controllo della produzione (PFC.) adottato deve inoltre assicurare l'efficacia operativa del sistema di controllo della produzione da controllare.

La documentazione del sistema di PFC deve almeno definire quanto segue:

  1. specifiche di compiti e autorità;
  2. specifiche della struttura della documentazione del sistema;
  3. specifiche e verifiche delle materie prime e dei componenti;
  4. identificabilità e rintracciabilità dei prodotti;
  5. procedure e istruzioni documentate relative all'FPC;
  6. controllo delle registrazioni relative al' F.P.C.:
  7. controllo della progettazione;
  8. identificazione delle ispezioni e delle prove da eseguire;
  9. identificazione delle necessarie attrezzature per le ispezioni e le prove;
  10. trattamento dei prodotti non conformi;
  11. esecuzione di azioni correttive.

Tutte le registrazioni del sistema devono essere archiviate in modo corretto e sicuro per almeno 10 anni, il sistema di controllo dell'installazione deve essere parte del controllo di produzione di fabbrica, quando i produttori eseguono in proprio l'installazione.Nota Quando una installazione che necessita di installatori professionali è effettuata da una organizzazione separata e quando l'installazione influenza il funzionamento finale del prodotto, l'installazione stessa deve essere coperta da un sistema di controllo separato.

La nostra azienda da sempre attenta alle continue evoluzioni tecnologiche e legislative, in base ai test eseguiti su campioni di nostra produzione da istituti ministerialmente notificati dichiara la propria idoneità al sistema di attestazione della conformità previsto dalla normativa in vigore.

Tags: certificazione, cancelli, cancelli certificati

Video